Autore: admin

Migliori tappeti elastici: classifica 2019 e guida alla scelta

Migliori tappeti elastici: classifica 2019 e guida alla scelta

Il tappeto elastico è un accessorio amatissimo da bambini, che si divertono a saltare e a gareggiare con gli amici a chi arriva più in alto. Si tratta di un semplicissimo telo elastico, teso su una struttura metallica. Alcuni modelli hanno anche una rete di sicurezza che protegge dalle cadute e una scaletta per salire più facilmente.

In commercio si trovano tantissime tipologie di tappeti elastici, che differiscono per dimensioni, forma e portata. I tappeti elastici da giardino sono di grandi dimensioni e vanno montati necessariamente all’aperto, mentre i tappeti elastici pieghevoli sono più piccoli e possono essere usati anche in casa o su un terrazzo. Per scegliere il migliore, oltre che dello spazio a disposizione, bisogna tenere conto dell’uso che se ne vuole fare.

Saltare sul trampolino non è infatti solo gioco per bambini, ma anche una vera e propria attività aerobica, che aiuta a bruciare calorie e a migliorare l’equilibrio in modo semplice, sano e divertente. Esistono appositi tappeti elastici per il fitness, ma se non cercate un prodotto professionale potete divertirvi insieme ai vostri figli e, allo stesso tempo, mantenervi in forma, con un qualsiasi trampolino. Tenete presente, però, che i tappeti adatti ad adulti e bambini dovrebbero avere una portata massima di 100-150 kg, mentre quelli esclusivamente per bambini dovrebbero avere una portata di 45-50 kg.

Per aiutarvi a scegliere il modello più adatto a voi, abbiamo stilato una classifica dei migliori tappeti elastici per bambini (che in alcuni casi possono usare anche gli adulti) del 2019. Troverete anche una pratica guida alla scelta, con tutti gli elementi da considerare prima di procedere all’acquisto.

I 10 migliori tappeti elastici del 2019

Per stilare la classifica dei migliori tappeti elastici per bambini, abbiamo selezionato i più venduti e meglio recensiti online, in particolare su Amazon. Alcuni modelli possono essere utilizzati anche dagli adulti, perché hanno una portata superiore ai 50 kg. Di tutti troverete foto, caratteristiche tecniche, pro e contro emersi dalle recensioni degli utenti che li hanno acquistati e suggerimenti su dove comprarli al miglior prezzo.

1. Tappeto elastico da giardino Ultrasport Jumper

Trampolino da giardino Ultrasport Jumper

Il tappeto elastico da giardino di Ultrasport è uno dei migliori per qualità dei materiali e sicurezza. Ha quattro piedi doppi che assicurano la massima stabilità, scongiurando il pericolo di ribaltamento. I tubi di acciaio zincato ultraresistenti e il bordo con rivestimento imbottito proteggono dagli infortuni. Per una sicurezza ancora maggiore, le 64 molle in acciaio zincato sono rivestite e imbottite, evitando così che si possa rimanere incastrati con mani o piedi. Il telo elastico è resistente ai raggi UV. Il telaio è alto circa 76 cm, ha un diametro di 305 cm ed è dotato di rete di sicurezza. Il peso massimo supportato è 150 kg. Tutti gli attrezzi necessari per il montaggio sono inclusi nella confezione. Lo trovate su Amazon a 159,89 euro.

Pro: secondo la maggioranza degli utenti che lo hanno acquistato e recensito su Amazon, questo tappeto elastico ha un eccellente rapporto qualità-prezzo. È molto resistente e adatto sia ai bambini sia agli adulti.

Contro: alcuni utenti hanno trovato poco chiare le istruzioni in Italiano, ma il montaggio risulta comunque abbastanza semplice.

Ultrasport Giardino Jumper, Set Trampolino per Il Salto Inclusi Tappeto Elastico, Sicurezza, Pali della Rete Imbottiti e Rivestimento dei Bordi, fina a 150Kg Unisex, Verde, 305 cm

2. Tappeto elastico Ultrasport Uni-Jump

Trampolino per bambini Ultrasport Uni-Jump

Un altro ottimo trampolino elastico Ultrasport è il modello Uni-Jump. Grazie al diametro di 305 cm e alla portata di 120 kg, anche questo, come il modello precedente, è adatto sia ai bambini sia agli adulti. Il telo elastico è sicurissimo, perché realizzato in polipropilene indistruttibile e resistente ai raggi UV. Il telaio tondo e le 54 molle in acciaio zincato sono ricoperti con un’imbottitura spessa 10 mm. Anche i pali sono imbottiti e la rete di sicurezza protegge dalle cadute. Tutti i tubolari sono in acciaio zincato. Il telaio è alto circa 68 cm. Tutti gli attrezzi per il montaggio sono inclusi nella confezione. Lo potete acquistare su Amazon scontato a 189,99 euro invece di 199,99 euro.

Pro: secondo le recensioni lasciate su Amazon, questo tappetino elastico è di ottima qualità, adatto a più bambini e anche agli adulti (entro i 120 kg di peso).

Contro: alcuni utenti hanno trovato qualche iniziale difficoltà con il montaggio, ma seguendo le istruzioni passo passo sono riusciti a risolvere il problema.

Ultrasport Uni-Jump, Giardino Promo, Bambini, Set Completo di Trampolino Incluso Tappetino per Il Salto, Rete di Sicurezza, Pali Imbottiti e Copertura Laterale, Blu, Ø 305 cm -23%

3. Trampolino elastico Your Move

Trampolino elastico Your Move

Il tappeto elastico Your Move è adatto ad adulti e bambini, per divertirsi ma anche per fare esercizio fisico. È disponibile in due misure, una con diametro di 183 cm e una con diametro di 305 cm. Entrambi sono alti circa 60 cm da terra e hanno una portata massima di 150 kg. Il telaio è realizzato con tubi di acciaio zincato di alta qualità senza saldature e quindi impossibili da rompere. I bordi del trampolino sono rivestiti e imbottiti con spugna ad alta densità, così come il telaio della rete. È dotato di rete di sicurezza, mentre la scaletta non è inclusa nella confezione e va acquistata separatamente. Lo trovate su Amazon a partire da 119,99 euro.

Pro: secondo le recensioni, questo tappeto è resistente e realizzato con materiali di buona qualità. La misura più piccola è poco ingombrante, quindi adatta anche all’uso interno.

Contro: le istruzioni non sono molto chiare, tuttavia gli utenti che l’hanno recensito non hanno avuto difficoltà con il montaggio, che è abbastanza semplice e intuitivo.

YM Trampolino Elastico da Giardino Tappeto Elastico Esterno Sport Rete YOURMOVE (Diametro 305 cm) -12%

4. Trampolino elastico da giardino SixBros. SixJump

Trampolino elastico da giardino SixBros. SixJump

Il tappeto elastico da giardino SixBros. SixJump è perfetto per i bambini, ma può essere usato anche dagli adulti perché ha una portata massima di 100 kg. Ha un diametro di 183 cm, è alto circa 55 cm da terra e ha una rete alta 150 cm (l’altezza totale compresa di rete è circa 205 cm). Il telaio è fatto con tubi di acciaio zincato di alta qualità senza saldature, quindi privi di rischi di rottura. Anche le molle (in tutto 36) sono in acciaio zincato. I bordi e i tubi del telaio sono imbottiti con schiuma ad alta densità. Il tappeto di salto è in PP-Mesh di alta qualità Made in USA. Il kit di attrezzi per il montaggio è incluso nella confezione. Lo potete comprare su Amazon a 111 euro.

Pro: secondo gli utenti che lo hanno acquistato e recensito su Amazon, questo tappeto elastico è di buona qualità, è resistente e si monta facilmente.

Contro: anche se ha una portata massima di 100 kg e regge quindi anche il peso di un adulto, il diametro non è molto ampio, quindi risulta più comodo per i bambini.

SixBros. SixJump 1,85 M Trampolino Elastico da Giardino Blu TB185/1917

5. Tappeto elastico per bambini New Plast

Tappeto elastico con rete protettiva New Plast

Questo tappeto elastico New Plast è pensato esclusivamente per i bambini da 3 a 6 anni, perché ha una portata massima di 30 kg. Le sue dimensioni contenute (diametro 140 cm e altezza 163 cm) lo rendono perfetto per l’uso domestico. La struttura è in metallo verniciato e galvanizzato, il tappeto elastico è ancorato con ganci in acciaio con protezione di sicurezza e ha un tappetino con spugna in polietilene. La rete protettiva fissata lungo tutta la circonferenza della struttura ne aumenta la sicurezza. Lo potete comprare su Amazon a 107 euro.

Pro: è un ottimo tappeto elastico per bambini piccoli, fino a 6-7 anni. È sicuro e resistente.

Contro: date le dimensioni ridotte, può essere usato da un bambino alla volta, come indicato dal produttore.

New Plast 1389 - Tappeto Elastico con Rete Protettiva, Diametro 140 cm

6. Trampolino elastico per bambini Franchinishop

Trampolino elastico per bambini Franchinishop

Un altro buon trampolino elastico per bambini è questo di Franchinishop. Ha una robusta struttura in acciaio zincato antiruggine, molle in acciaio zincato, telo di rimbalzo di alta qualità resistente all’acqua, maglie anti-abrasione e scaletta di accesso. Tutti i bordi sono imbottiti, per la massima sicurezza. Il telaio ha un diametro di circa 250 cm e regge un carico massimo di 100 kg. Il trampolino è alto circa 87 cm dal pavimento e l’altezza totale con rete di sicurezza è di circa 260 cm. La confezione include un kit di attrezzi e istruzioni per il montaggio in Italiano. Lo trovate su Amazon a 126,28 euro.

Pro: secondo le recensioni degli utenti Amazon, è un buon tappetino, solido e sicuro per i bambini. I materiali e la fattura sono ottimi ed è facile da montare.

Contro: alcuni utenti hanno trovato poco chiare le istruzioni, ma il tappeto è comunque facile da montare.

franchinishop TRAMPOLINO ELASTICO 250CM (8Ft) CON RETE E SCALA CON CERTIFICATO TUV/GS *TRAMPOLINOBIMBI*

7. Tappeto elastico per bambini Plum Stardust

Tappeto elastico per bambini Plum

Se avete poco spazio per un tappeto elastico, questo Plum Stardust è perfetto. Grazie al diametro di 140 cm, infatti, è poco ingombrante. Ovviamente, è adatto solo ai bambini, anche perché ha una portata massima di 40 kg. Tutta la struttura, incluse le 30 molle del trampolino, è in acciaio zincato. Il tappeto è in materiale elastico di alta qualità, molto resistente. Lo trovate su Amazon a 98,69 euro.

Pro: secondo le recensioni degli utenti che lo hanno acquistato su Amazon, questo tappeto è realizzato con materiali di qualità ed è ben rifinito. Inoltre, è comodo perché poco ingombrante.

Contro: il diametro è stretto, ma non è un difetto per chi cerca un prodotto poco ingombrante e adatto esclusivamente per i bambini.

Plum - Stardust, Tappeto elastico per bambini

8. Tappeto elastico Klarfit Rocketkid

Tappeto elastico Klarfit Rocketkid

Klarfit Rocketkid è un ottimo trampolino elastico per bambini, che può essere usato al chiuso o all’aperto. Ha un diametro di 140 cm, è alto 35 cm da terra (completo di rete è alto 150 cm) e ha una portata massima di 50 kg. La struttura è in metallo con rivestimento in polvere e il tappetino di salto è in polipropilene super resistente. Per una maggior sicurezza, non ha molle in acciaio, ma corde elastiche. È inoltre dotato di rete di sicurezza e corda per il Bungee. I tre doppi piedi di supporto sono molto stabili ed evitano che il tappeto traballi durante i salti. Molto carino anche il design, con imbottitura colorata e un missile raffigurato sulla superficie per il salto. Lo trovate su Amazon a 84,99 euro.

Pro: secondo le recensioni su Amazon, questo tappeto elastico è perfetto per bambini piccoli, perché poco ingombrante, resistente e sicuro. È inoltre facile da montare e ha un buon rapporto qualità-prezzo.

Contro: alcuni utenti consigliano di non tenerlo all’esterno per molti mesi, perché il sole e le intemperie potrebbero danneggiarlo.

Klarfit Rocketkid trampolino da giardino trampolino per bambini adatto per bambini dai 3 anni diametro 140 centimetri massimo Ccarico: 50 kg rivestimento di bordo imbottito rosa -40%

9. Tappetino elastico Hudora

Tappetino elastico per bambini Hudora

Il tappetino elastico per bambini Hudora ha un diametro di 140 cm e regge un peso massimo di 35 kg. È adatto, quindi, a bambini da 3 ai 7 anni circa. Grazie alla stabile struttura in metallo imbottita e rivestita e alla rete di sicurezza, i più piccoli potranno saltare in tranquillità senza farsi male. Lo trovate in due varianti di colore (blu e arancio o rosa e verde) su Amazon a 94,99 euro.

Pro: ha un buon rapporto qualità-prezzo ed è perfetto per i bambini piccoli.

Contro: alcuni utenti che l’hanno recensito hanno trovato il montaggio semplice e intuitivo, ma non veloce.

Hudora, Tappetino Elastico per Bambini con reti di Sicurezza, 140 cm Trampolin Joey Sicherheitstrampolin Jump 3.0, 140 cm

10. Tappetino elastico con rete e scaletta TecTake

Tappetino elastico con rete e scaletta TecTake

Il trampolino elastico da giardino TecTake è disponibile in diverse misure, da 244 cm a 457 cm di diametro. Le misure più piccole sono adatte solo ai bambini, mentre le più grandi possono essere usate anche dagli adulti, perché hanno una portata massima di 150 kg. Il telaio è zincato e molto resistente, i pali della rete e i bordi sono imbottiti e rivestiti. È dotato di scaletta e rete di sicurezza con ingresso a cerniera. Lo potete acquistare su Amazon a partire da 150,79 euro.

Pro: secondo le recensioni su Amazon, questo tappeto elastico è resistente e sicuro, adatto sia ai bambini sia agli adulti (le misure più grandi).

Contro: alcuni utenti suggeriscono di ancorarlo al terreno se montato in giardino in modo stabile, per evitare che vento forte e intemperie lo danneggino.

TecTake Trampolino Elastico da Giardino Set con Rete di Protezione E SCALETTA - Disponibili in Diverse Misure - (Ø 366cm)

Come scegliere il tappeto elastico

Abbiamo visto quali sono i migliori tappeti elastici attualmente in commercio, vediamo ora come scegliere tra tutti quello più adatto alle proprie esigenze. La prima cosa da valutare è la tipologia di tappeto: i tappeti elastici da giardino sono perfetti per chi ha molto spazio, mentre i tappeti elastici pieghevoli e quelli da fitness hanno dimensioni più contenute e possono essere usati anche in casa. Ovviamente, è importante anche la struttura e la forma del tappeto, che ne determinano l’ingombro.

Non dimenticate di controllare la portata massima: la maggior parte dei tappeti elastici per bambini ha una portata di 45-50 kg, quindi se volete utilizzarlo anche voi dovete sceglierne uno con portata maggiore. Altri elementi da non sottovalutare sono le dimensioni del telaio, la presenza di una rete di protezione e di altri accessori, come la scaletta, i materiali e il rapporto qualità-prezzo. Vediamo tutto nei dettagli.

Tipologia

Come abbiamo anticipato, esistono diverse tipologie di tappeti elastici. La prima distinzione da fare è tra tappeti elastici per bambini e per adulti. Quelli per bambini sono di piccole o medie dimensioni e hanno una portata massima di 45-50 kg. Possono essere usati quindi da uno o più bambini per un peso totale di circa 50 kg e non sono adatti agli adulti. I trampolini elastici per adulti, oltre a essere più grandi, hanno anche una portata maggiore, che in molti casi arriva ai 150 kg. Possono essere usati quindi sia dagli adulti, sia dai bambini, a patto che il peso totale non superi la portata massima indicata dal produttore.

Bisogna poi distinguere i tappeti elastici da giardino da quelli pieghevoli. I primi hanno grandi dimensioni e vanno posizionati all’aperto, in giardino appunto, oppure in un cortine o su un ampio terrazzo. I tappeti elastici pieghevoli sono più piccoli, si montano e smontano facilmente e possono essere usati anche in casa senza problemi.

Infine, ci sono i tappeti elastici professionali, ovvero quelli per il fitness, che servono esclusivamente per l’allenamento aerobico e non sono adatti ai bambini.

Forma e struttura

La seconda caratteristica da valutare è la struttura del tappeto. Tutti i tappeti elastici sono formati da un telaio metallico, su cui sono montati la rete e il telo elastico, circondati da un’imbottitura lungo tutto il perimetro che, oltre a coprire le molle, serve a evitare incidenti.

La forma del tappeto può essere rotonda, ovale, esagonale o rettangolare. La forma rotonda e quella esagonale sono le più comuni nei tappeti per uso domestico, mentre la forma rettangolare è usata soprattutto per i tappeti professionali e per quelli da giardino.

Nei modelli tondi ed esagonali, il salto è concentrato verso il centro del telo ed è quindi poco potente. I trampolini rettangolari, invece, oltre ad essere più grandi di quelli rotondi ed esagonali, danno una maggiore spinta verso l’alto. La forma ovale offre una maggiore superficie di salto e un miglior rimbalzo di quella rotonda, ma è meno ingombrante di quella rettangolare e risulta quindi un buon compromesso.

Bisogna poi distinguere tra tappeti elastici con molle e con cinghie in tessuto. Anche se molti pensano che i trampolini con molle diano maggiore slancio e permettano quindi di saltare più in alto, non è affatto vero, l’altezza del salto è la stessa e le cinghie possono risultare più sicure per i bambini.

Portata massima

La differenza tra i tappeti elastici per bambini e quelli per adulti non è solo la dimensione, ma anche la portata, cioè il peso massimo che è in grado di supportare. Essa è determinata dal grado di resistenza delle molle (o degli elastici), dalla loro capacità di assorbire l’impatto di un corpo di un certo peso e di dare una spinta proporzionata. Un peso troppo elevato rispetto alla capacità elastica delle molle può provocare il collasso del tappeto.

Di solito, i trampolini per bambini hanno una portata massima di 50 kg, mentre quella dei trampolini per adulti va dai 50 ai 150 kg. Se volete usare anche voi il tappeto elastico dei vostri figli, vi conviene sceglierne uno con una portata elevata, che adatto ad adulti e bambini, in caso contrario potete optare per un modello dalla portata inferiore.

Dimensioni del telaio

Come la portata, anche le dimensioni del telaio determina chi può utilizzare il tappeto elastico. La maggior parte dei trampolini elastici per adulti e bambini ha un diametro di 250 cm. I tappeti per bambini, invece, hanno un diametro minore, che di solito non supera i 140-150 cm. I tappeti elastici da giardino possono superare i 400 cm di diametro.

I tappetti elastici di grandi dimensioni sono adatti solo all’uso esterno, mentre quelli piccoli, specialmente quelli per bambini, possono essere utilizzati anche in casa, se hanno dei piedi stabili che non necessitano di ancoraggio al suolo.

Rete di protezione e accessori

La rete di protezione è un accessorio utilissimo per migliorare la sicurezza del tappeto elastico, indispensabile se a utilizzarlo sono i bambini. Deve delimitare tutta la circonferenza del telaio e deve avere un’altezza di circa 180 cm (o comunque proporzionata alle dimensioni del tappeto). Il suo scopo è prevenire la caduta al di fuori del tappeto.

Un altro accessorio utile, soprattutto nel caso di tappeti molto alti, è la scaletta, che aiuta anche i più piccoli a salire senza difficoltà. In alcuni casi è inclusa nella confezione del trampolino, altre volte va acquistata separatamente, quindi leggete sempre attentamente la descrizione del prodotto.

Materiali

I materiali sono importantissimi in un tappeto elastico, perché ne determinano la robustezza e la sicurezza. Il miglior materiale per il telaio, i tubi della struttura portante e le molle è l’acciaio zincato, perché non si arrugginisce, non si rovina a contatto con gli agenti atmosferici ed è molto resistente, soprattutto se non ha saldature.

Per ragioni di sicurezza, tutte le parti rigide (tubi, molle, circonferenza del telaio) devono essere imbottite con schiuma o spugna e rivestite con materiali impermeabili. Il telo che riveste le molle dovrebbe essere in spugna ad alta densità, un materiale che assorbe bene gli urti dopo ogni salto. Infine, il miglior materiale per il tappeto elastico vero e proprio è il propilene, elastico e resistente, meglio se rivestito da uno strato protettivo contro i raggi UV e la pioggia.

Marca e prezzo

La marca non è un fattore determinante nella scelta del tappeto elastico, anche se scegliendo un marchio noto avrete la certezza di avere un prodotto che rispetta gli standard di sicurezza, fabbricato con materiali di qualità. Alcune delle migliori marche di trampolini elastici sono Ultrasport e Your Move, oltre a tutte quelle che abbiamo inserito nella nostra classifica.

Per quanto riguarda il prezzo, un buon tappeto elastico di media dimensione costa dai 100 ai 200 euro, mentre i modelli più piccoli, destinati esclusivamente ai bambini, possono costare dagli 80 ai 100 euro. I tappeti elastici da giardino di grandi dimensioni possono costare anche più di 200 euro.

Dove comprare i tappeti elastici

Potete acquistare i tappeti elastici nei negozi di articoli sportivi, come Decathlon, e in quelli che vendono articoli da giardino, campeggio e bricolage, come BricoBravo. Nei negozi fisici, però, la scelta è limitata, per questo vi consigliamo di cercarli online. In particolare, su Amazon ci sono tantissimi tipi di trampolini elastici, sia per bambini sia per adulti, di ogni fascia di prezzo.

Fonte: Migliori tappeti elastici: classifica 2019 e guida alla scelta

Una gigantesca tarantola blu su Marte: cosa si nasconde dietro a questo incredibile scatto

Una gigantesca tarantola blu su Marte: cosa si nasconde dietro a questo incredibile scatto
in foto: Credit: ESA / Roscosmos / CaSSIS, CC BY–SA 3.0 IGO

L’Agenzia Spaziale Europea (ESA) ha diffuso nuove, straordinarie immagini catturate su Marte, tra le quali spiccano il “ritratto” del lander inSight della NASA e quella che sembra essere una gigantesca tarantola blu, la traccia in falsi colori lasciata dal passaggio di centinaia – se non migliaia – diavoli di polvere, minuscoli tornado marziani. Gli scatti sono stati catturati dallo strumento CaSSIS (Colour and Stereo Surface Imaging System) installato a bordo della sonda ExoMars Trace Gas Orbiter (TGO) della missione ExoMars, cui faceva parte anche lo sfortunato lander Schiapparelli. L’eccezionale fotocamera del TGO permette non solo di scattare classiche fotografie in 2D, ma anche splendidi scorci 3D in altissima risoluzione.

Credit: ESA / Roscosmos / CaSSIS, CC BY–SA 3.0 IGOin foto: Credit: ESA / Roscosmos / CaSSIS, CC BY–SA 3.0 IGO

Un ragno su Marte. Tra le immagini diffuse dall’ESA, la più suggestiva è indubbiamente quella che ritrae la colossale tarantola blu. Come indicato, si tratta delle tracce dei diavoli di polvere (o diavoli di sabbia) che hanno attraversato la regione di Marte chiamata Terra Sabaea, sita a ovest della Augakuh Vallis. L’immagine composita mette in risalto gli effetti di questo diffuso fenomeno marziano, immortalato con dovizia di particolari dalle telecamere del rover Curiosity. Gli scienziati planetari non sanno come mai i diavoli di polvere originino prevalentemente sulle creste marziane, sebbene ipotizzino che possa dipendere dallo spostamento di masse d’aria ricche di anidride carbonica.

Credit: ESA / Roscosmos / CaSSIS, CC BY–SA 3.0 IGOin foto: Credit: ESA / Roscosmos / CaSSIS, CC BY–SA 3.0 IGO

Un saluto a InSight. Per la prima volta nella storia dell’Agenzia Spaziale Europea, un orbiter è riuscito a fotografare un lander sulla superficie del Pianeta Rosso. CaSSIS ha infatti fotografato il lander InSight della NASA, giunto su Marte a novembre dello scorso anno per compiere importantissimi studi sull’attività sismica e sulla composizione interna del pianeta. L’occhio del TGO non solo ha immortalato InSight, visibile come un puntino nella zona centrale dell’immagine qui in alto, ma anche le tracce scure lasciate dai suoi postbruciatori durante l’“ammartaggio”, il paracadute e i fondamentali scudi termici che lo hanno protetto durante la delicatissima manovra. TGO e InSight sono compagni di squadra poiché l’orbiter dell’ESA-Roscomos trasmette sulla Terra i dati raccolti dal lander.

Credit: ESA / Roscosmos / CaSSIS, CC BY–SA 3.0 IGOin foto: Credit: ESA / Roscosmos / CaSSIS, CC BY–SA 3.0 IGO

Meraviglie marziane. Un altro scatto straordinario catturato da CaSSIS è quello che ritrae un cratere con un diametro di un chilometro all’interno del gigantesco Columbus, un altro cratere che si estende per ben 100 chilometri. Al di sotto di esso si può osservare un’area ricchissima di materiali idratati.

Fonte: Una gigantesca tarantola blu su Marte: cosa si nasconde dietro a questo incredibile scatto

Diagnosi precoce del tumore al collo dell’utero: cos’è il Pap test e perché è importante eseguirlo

Diagnosi precoce del tumore al collo dell’utero: cos’è il Pap test e perché è importante eseguirlo

Il cancro al collo dell’utero è uno dei più diffusi tra le rappresentanti del sesso femminile ma per ridurre al minimo i tassi di mortalità è necessario puntare tutto sulla prevenzione precoce. Il Pap test è l’esame che permette di individuare precocemente la presenta di infezioni, alterazioni e dell’HPV, il Papilloma virus, considerato il principale responsabile della comparsa del tumore alla cervice uterina. Ecco per quale motivo è consigliabile farlo regolarmente anche quando non si registra alcun sintomo o fastidio.

Perché è importante la prevenzione

Il tumore è una delle malattie con i più elevati tassi di mortalità degli ultimi anni e nella maggior parte dei casi si arriva a una situazione di non ritorno perché è stata scoperta troppo tardi. E’ per questo che la prevenzione è fondamentale per arrivare a una diagnosi precoce e individuare il cancro in fase iniziale, ovvero quando ancora non si è diffuso ad altri organi tramite metastasi ed è più facile intervenire con operazioni chirurgiche circoscritte e terapie farmacologiche poco pesanti. Tra i tumori più diffusi tra le rappresentanti del sesso femminile ci sono quelli al seno, al collo dell’utero e al colon, per la cui prevenzione è consigliabile iscriversi a un preciso programma di screening. In particolare, l’esame che tutte le donne a partire dai 25 anni dovrebbero eseguire regolarmente è il Pap test, utile a individuare le lesioni e le infezioni a trasmissione sessuale come il Papilloma virus che predispongono alla comparsa del tumore della cervice uterina. Oggi è molto diffuso anche un nuovo strumento di prevenzione primaria, la vaccinazione anti HPV. La diagnosi precoce ha ridotto i tassi di mortalità a causa del cancro ma non porta grossi vantaggi in caso di tumori in rapida crescita che presentano metastasi già nelle fasi iniziali.

Cos’è il Pap test

Il Pap test è un esame di screening il cui scopo è individuare precocemente possibili alterazioni che potrebbero causare tumori del collo dell’utero come Papilloma virus e altri tipi di infezioni che alterano le cellule. Il nome intero è test di Papanicolaou, viene dal cognome del medico che lo ha inventato e viene effettuato in forma preventiva anche in donne sane che non hanno alcun sintomo di un’eventuale malattia. Ha le stesse modalità di una visita ginecologica, viene infatti praticato con l’applicazione dello speculum nella vagina, così da dilatarla e favorire il prelievo, poi si utilizza una spatola e un bastoncino cotonato per raccogliere piccole quantità di muco dal collo dell’utero e dal canale cervicale. In laboratorio verrà poi praticato un esame citologico che rivelerà possibile alterazioni. E’ consigliabile effettuarlo con una certa regolarità a partire dai 25 anni oppure dopo l’inizio dell’attività sessuale.

Le cose da non fare prima del Pap test

Il Pap test deve essere effettuato con delle precise condizioni. E’ necessario non avere il ciclo, dunque sarebbe bene fissare l’appuntamento almeno 3 giorni dopo la fine delle mestruazioni oppure una settimana prima del loro presunto arrivo, mentre la gravidanza, l’uso di contraccettivi orali o la presenza di una spirale intrauterina non rappresentano una controindicazione all’indagine. Sarebbe bene, inoltre, non usare lavande, creme, tele, ovuli, deodoranti intimi, tutte sostanze che potrebbero eliminare o nascondere cellule anormali. Come se non bastasse, è consigliabile l’astensione dai rapporti sessuali nei 2 giorni precedenti all’esame che potrebbero alterare i risultati. Il Pap test non è doloroso, anche se, a seconda della propria sensibilità, può risultare più o meno fastidioso, l’ideale è semplicemente rilassarsi, così da facilitare l’introduzione del dilatatore. Non comporta alcun rischio ma in caso di allergia al lattice è bene avvisare l’operatore, che sceglierà dei guanti di materiale differente. Subito dopo il test si può riprendere la propria vita normalmente, anche per quanto riguarda l’attività sessuale, e i risultati si avranno nel giro di qualche giorno.

Chi e quando deve eseguire il Pap test

Il Pap test va eseguito regolarmente da quando si cominciano ad avere rapporti sessuali o comunque a partire dai 25 anni. Le donne in menopausa devono continuare a sottoporsi all’esame fino ai 65 anni anche se non praticano più attività intima, così come le vergini possono provare a eseguirlo, visto che esistono delle rare forme di HPV che si sviluppano indipendentemente dall’infezione trasmessa dal partner. Per loro verrà usato un apposito strumento per dilatare l’apertura della vagina ma potrebbe risultare difficile prelevare un campione di muco dal collo dell’utero, dunque il risultato non sempre è affidabile. Le donne che hanno subito una isterectomia devono consultare il proprio medico per sapere se devono continuare a effettuare lo screening. Nella maggior parte dei casi le infezioni da HPV si risolvono spontaneamente nel giro di un anno e non sempre danno origine a un cancro ma è fondamentale tenere tutto sotto controllo così da ridurre al minimo il rischio e intervenire in modo precoce. Se il Pap test risulta positivo, è consigliabile eseguire infatti una colposcopia, utile a controllare l’eventuale presenza di lesioni al collo dell’utero.

Fonte: Diagnosi precoce del tumore al collo dell’utero: cos’è il Pap test e perché è importante eseguirlo

Frank O. Gehry, l’architetto rivoluzionario del Guggenheim di Bilbao, compie 90 anni

Frank O. Gehry, l’architetto rivoluzionario del Guggenheim di Bilbao, compie 90 anni

Dal Guggenheim Museum di Bilbao alla Walt Disney Concert Hall di Los Angeles, dal Museum of Pop Culture di Seattle alla Casa Danzante di Praga, Frank Ghery ha realizzato alcune delle architetture più controverse e straordinarie degli ultimi decenni. Visionario e rivoluzionario, Frank Ghery compie 90 anni il 28 febbraio 2019. C’è chi lo celebra come un genio e chi invece odia il suo lavoro, ma non si può negare che sia uno degli architetti viventi più importanti al mondo. Il modo in cui riesce ad plasmare i materiali nelle sue architetture resterà nella storia. E in occasione del suo compleanno ripercorriamo la sua carriera attraverso le sue opere più importanti in giro per il mondo.

Classe 1929, Frank O. Gehry è uno dei massimi esponenti del decostruttivismo. Su di lui Sydney Pollack ha girato il film documentario “Frank Gehry – Creatore di sogni” perché le sue architetture sono rivoluzionarie e visionarie. Influenzato dalla scultura e dall’abilità di plasmare la materia per far brillare le forme, Ghery realizza architetture da vivere a 360°, proprio come fossero opere d’arte, uniche e autonome nei contesti in cui vengono inserite. Il Walt Disney Concert Hall situato a Los Angeles rompe completamente con gli schemi della città per far emergere un edificio imponente e scintillante come alla alla Los Angeles Philharmonic Orchestra a cui è destinato.

Il Guggenheim Museum della capitale dei Paesi Baschi è uno dei massimi esempi di architettura museale ardite e avveniristica. Progettato da Frank O. Gehry nel 1997, da allora, è una delle mete europee più frequentate. Oggi si parla di un pre e post Bilbao, perché l’opera di Ghery è stata il primo esempio di trasformazione di un ex centro industriale in declino in una città europea fra le più visitate. Bilbao è riuscita a rinascere, dopo la crisi dell’acciaio e la dismissione dei cantieri navali, puntando su cultura e su edifici icona come appunto il Guggenheim Museum di Frank O. Gehry. L’iconico edificio in titanio progettato da Gehry è come una nave piegata sul fiume di Bilbao, accanto al ponte di La Salve. Per chi visita Bilbao il Museo Guggenheim è uno spettacolare contenitore di arte contemporanea e una delle architetture più iconiche del decostruttivismo.

Fonte: Frank O. Gehry, l’architetto rivoluzionario del Guggenheim di Bilbao, compie 90 anni

Frattura in Antartide, iceberg grande due volte New York a rischio distacco: le conseguenze

Frattura in Antartide, iceberg grande due volte New York a rischio distacco: le conseguenze

C’è un iceberg grande due volte New York che si sta staccando in Antartide, il rischio è stato annunciato dalla NASA che, attraverso le immagini da satellite ci mostra cosa sta accadendo da ormai 35 anni anni e ci spiega quali siano le potenziali conseguenze di un distacco.

La piattaforma di ghiaccio Brunt. Un’enorme frattura nella piattaforma di ghiaccio Brunt, in Antartide, potrebbe portare al distacco di un iceberg con un’area di 1700 km/q, pari a due volte New York. Non è chiaro come la restante parte della piattaforma di ghiaccio potrà rispondere all’eventuale rottura, quindi non sappiamo quale sarà il futuro delle infrastrutture scientifiche e delle persone lì presenti dal 1955. La frattura è ben visibile osservando le immagini del 1986, le prime ottenute, e quelle del 2019.

La frattura ‘Halloween’. Gli esperti della NASA spiegano che la frattura ‘Halloween’, apparsa per la prima volta nell’ottobre 2016, sta continuando a crescere verso est, nell’area conosciuta come ghiacciaio McDonald. La frattura è data dal modo in cui il ghiaccio scorre su una formazione sottomarina, dove la roccia fresca sale abbastanza in superficie da raggiungere la parte inferiore della piattaforma. Questa formazione rocciosa impedisce il flusso del ghiaccio e provoca onde di pressione, crepe e spaccature in superficie.

Frattura nel 1986in foto: Frattura nel 1986

Gli ultimi 35 anni. La frattura più visibile è stabile da 35 anni, ma ultimamente ha iniziato ad espandersi ad una velocità pari a 35 chilometri all’anno. La completa frattura porterebbe al distacco di un iceberg di 1700 km/q, una dimensione che non è tra le più grandi in Antartide, forse neanche nelle prime 20, ma potrebbe essere la più grande per quanto riguarda la piattaforma di ghiaccio Brunt dal 1915. Ovviamente gli scienziati stanno osservando il fenomeno per capire quali potranno essere le conseguenze.

Frattura nel 2019in foto: Frattura nel 2019

I rischi. I potenziali rischi maggiori riguardano le persone che lavorano su questa piattaforma dove si trova una base per studi riguardanti la Terra, l’atmosfera e le scienze legate allo spazio, chiusa già due volte in questi ultimi anni proprio a causa dei cambiamenti imprevedibili del ghiaccio. “La probabile futura perdita del ghiaccio dall’altra parte della frattura di Halloween suggerisce una maggior instabilità con potenziali rischi per la base permanente Halley”, concludono dalla NASA.

Fonte: Frattura in Antartide, iceberg grande due volte New York a rischio distacco: le conseguenze

I segreti del pulito, ecco i trucchi del mestiere

Non prendiamo in giro. Tutti noi a fine giornata non vediamo l’ora di tornare nella nostra amata casa, liberarci di tutti i vestiti utilizzati durante la giornata, spogliarci e metterci comodi sul divano. Tutto bello, ovviamente, ma a patto e condizione che l’ambiente che ci accoglie risulti essere estremamente accogliente e quindi pulito.
Di per sé tutti facciamo pulizie domestiche. Alcuni sono più portati, altri meno. Alcuni conoscono tutti i trucchi del mestiere misto a qualche segreto della nonna mentre in molti non ne sanno l’esistenza. Come fare allora per rendere tutti uguali almeno al momento del ‘via’? Ecco una breve descrizione di tutti quei segreti e quei trucchi che molti celano e che possono tornare molto utili.

I principali trucchi

E come promesso eccovi la lista di quei piccoli segreti che possono rendere il tutto molto più semplice:

  • Pulire il pavimento con aceto e olio essenziale aiuta nella buona riuscita dello stesso. In un secchio pieno di acqua è altamente consigliato far scendere 20-30 gocce di olio essenziale e mezzo bicchiere di aceto. Il pavimento stesso sarà più lucido ma soprattutto maggiormente profumato;
  • La pulizia del forno a microonde è un po' un tabù per molti per via delle incrostazioni che si vengono a creare ma sono in pochissimi quelli che inseriscono una tazza di acqua e limone all’interno del forno stesso e la lasciano agire per un paio di minuti con il microonde al massimo della potenza. Così facendo le incrostazioni saranno più deboli e quindi facili da rimuovere;
  • Lucidare l’acciaio, magari della nostra amata cucina a gas, è difficile ma non impossibile. Dopo aver rimosso lo sporco basta passare un po' di olio per bambini per renderlo estremamente lucido e splendente;
  • Infine per tutto il resto, vedi suppellettili, infissi e quant’altro basta creare un detergente fai da te con aceto di vino bianco e buccia di limone. Preparato e spruzzato nelle zone apposite fa il suo dovere meglio di un qualsiasi sgrassatore.

E se non abbiamo tempo?

Le pulizie sono noiose, impegnative ma necessarie. Se non avessimo tempo per dedicarci alle stesse possiamo delegare qualcuno al posto nostro. Chi? Una ditta di pulizie potrebbe fare al caso vostro e a tal proposito ci permettiamo di suggerirvi il nome de La Lucciola che ormai da tantissimo tempo opera sul territorio capitolino con sommi risultano riscuotendo consensi in ogni dove. Provate e state sicuri che non ve ne pentirete.

Migliori pentole a pressione da 7 litri: classifica 2019, pro/contro e offerte

Migliori pentole a pressione da 7 litri: classifica 2019, pro/contro e offerte

La pentola a pressione è uno strumento indispensabile per chi vuole cucinare in modo facile, sano e soprattutto veloce. A differenza delle pentole tradizionali, infatti, cuoce in pochissimo tempo anche gli alimenti che richiederebbero cotture lunghe, come i legumi, senza alterarne le proprietà nutritive e il sapore. Fu ideata nella seconda metà del ‘600 dal fisico, matematico e inventore francese Denis Papin e da allora ha rivoluzionato il modo di cucinare.

In commercio si trovano tantissime tipologie di pentole a pressione, che si distinguono soprattutto per materiali e capacità. Le pentole a pressione da 7 litri sono indubbiamente le più versatili, perché permettono di cucinare grandi quantità di cibo, ma possono essere utilizzate senza problemi anche per una o due persone.

Il funzionamento di queste pentole è molto semplice: il coperchio con chiusura ermetica blocca la fuoriuscita di aria e vapore dalla pentola, provocando un aumento della pressione; siccome il punto di ebollizione dell’acqua varia in base alla pressione, più quest’ultima è elevata, più velocemente l’acqua bolle. Per evitare che la pressione eccessiva faccia esplodere la pentola, sul coperchio ci sono due valvole, una di esercizio, per regolare la cottura, e una di sicurezza, che fa uscire parte del vapore.

Il principale vantaggio della pentola a pressione è la riduzione dei tempi di cottura di circa il 40%. Un altro aspetto positivo è che, finché nella pentola c’è acqua, la temperatura non sale mai oltre i 110 °C e quindi la maggior parte dei nutrienti presenti negli alimenti, come vitamine e minerali, rimane inalterata, così come il sapore. Inoltre, la pentola a pressione aiuta a risparmiare, perché durante tutta la cottura il fuoco va tenuto sempre basso, senza sprechi di energia.

Per aiutarvi a scegliere la migliore pentola a pressione da 7 litri tra tutte quelle attualmente sul mercato, abbiamo stilato una classifica delle più vendute e meglio recensite online, in particolare su Amazon. Date un’occhiata!

Le migliori pentole a pressione da 7 litri del 2019

Per stilare la classifica delle migliori pentole a pressione da 7 litri, abbiamo selezionato le più vendute e meglio recensite online. Di ogni pentola troverete foto, principali caratteristiche tecniche, pro e contro emersi dalle recensioni degli utenti che l’hanno provata e suggerimenti su dove acquistarla al prezzo più conveniente.

1. Lagostina Irradial Control

pentola a pressione da 7 litri Lagostina Irradial Control

Al primo posto troviamo la pentola a pressione da 7 litri Lagostina Irradial Control, in acciaio inox. Si tratta di una rivisitazione della classica pentola a vapore, più facile da usare. Per controllare la fuoriuscita di vapore manualmente, basta infatti ruotare la valvola d’esercizio, accompagnando la levetta. La valvola di sicurezza in silicone a doppio intervento ne garantisce la sicurezza. Il coperchio flessibile non ha posizioni di chiusura obbligate ed è quindi estremamente facile da posizionare e rimuovere. È anche molto semplice da pulire. Grazie al triplo fondo Irradial Plus in acciaio-alluminio-acciaio, che diffonde il calore in modo uniforme, evitando che i cibi si attacchino, la pentola a pressione Lagostina è adatta ai fornelli a gas, al piano cottura a induzione, a quello in vetroceramica e alla piastra elettrica. La potete acquistare su Amazon scontata a 62,90 euro invece di 76,90 euro.

Pro: è facile da usare e pulire, è adatta a tutti i tipi di piani cottura ed è realizzata con materiali di alta qualità, resistenti al calore. Il rapporto qualità-prezzo è ottimo.

Contro: alcuni utenti che l’hanno recensita su Amazon si sono lamentati del fatto che dalla valvola, oltre al vapore, spesso esce anche un po’ di liquido, che sporca la cucina. I manici non hanno il rivestimento resistente al calore e vanno quindi sempre impugnati con una presina.

Lagostina Irradial Control Pentola a Pressione, Acciaio Inox, 7 l -22%

2. Lagostina Mia

pentola a pressione da 7 litri Lagostina Mia

Al secondo posto troviamo la pentola a pressione Lagostina Mia, che come il modello precedente, è in acciaio inossidabile 18/10 e ha il triplo fondo Irradial Plus, in acciaio-alluminio-acciaio. La valvola di esercizio scarica il vapore con uno sbuffo intermittente e la valvola di sicurezza ha un doppio dispositivo termico e meccanico. Per garantire la massima sicurezza, la pentola ha anche un dispositivo di controllo Levelblock, che ne impedisce l’apertura anche quando il livello di pressione è minimo. Comodissime le
manicature clip in bakelite, un materiale altamente resistente al calore, che si possono rimuovere e lavare in lavastoviglie. È adatta a tutti i piani cottura, anche quello a induzione. Nella confezione sono inclusi anche un cestello in filo per cuocere al vapore e un ricettario. Lagostina Mia è disponibile su Amazon a 81,99 euro.

Pro: è adatta a tutti i tipi di piani cottura, le manicature clip sono molto comode. Utilissimo il cestello per la cottura a vapore. Nel complesso, la pentola ha un buon rapporto qualità-prezzo.

Contro: alcuni utenti che l’hanno recensita su Amazon hanno trovato il fondo troppo sottile. Purtroppo il fondo deve essere sottile per poter usare la pentola sui fornelli a induzione.

Lagostina 7507 Mia Pentola A Pressione, Acciaio Inossidabile, Argento, 22 cm

3. Lagostina Novia Vitamin

pentola a pressione da 7 litri Lagostina Novia Vitamin

Terzo posto per un’altra pentola a pressione Lagostina da 7 litri: la Novia Vitamin. Il suo punto forte è la valvola d’esercizio a 2 posizioni, che lascia fuoriuscire gradualmente il vapore quando viene raggiunta la temperatura prestabilita: 112 °C per la posizione 1, adatta a verdure e altri alimenti delicati, e 117 °C per la posizione 2, per cuocere carne e pesce. La valvola di sicurezza in silicone è a doppio intervento, per la massima protezione. Il fondo della pentola è in Lagoplan, uno speciale materiale formato da 3 strati di acciaio-alluminio-acciaio a elevato spessore, che garantisce un’ottima diffusione del calore lungo tutta la superficie.  Il coperchio flessibile non ha posizioni di chiusura obbligate ed è quindi facile da manovrare. Trovate la Novia Vitamin su Amazon a 99,89 euro.

Pro: grazie alla valvola d’esercizio a 2 posizioni, riesce a cuocere perfettamente ogni alimento, dalla carne alle verdure. Ottimo il fondo Lagoplan, adatto a tutti i piani cottura.

Contro: molti utenti che l’hanno recensita su Amazon si sono lamentati del fatto che, dopo pochi lavaggi, i simboli sulla valvola di esercizio si scoloriscono, fino a cancellarsi del tutto.

Lagostina Novia Vitamin Pentola a 2 Pressioni, 7.0 Litri, Diametro 22 cm

4. Lagostina Domina Vitamin

pentola a pressione da 7 litri Lagostina Domina Vitamin

La pentola a pressione Lagostina Domina Vitamin, come la Novia, ha la valvola di esercizio a 2 posizioni e il fondo Lagoplan a tre strati in acciaio-alluminio-acciaio, adatto a tutti i piani cottura, incluso l’induzione. Ha, in più, un altro vantaggio: il sistema di apertura facilitata Easy Opening in due fasi, con chiusura a click che non richiede sforzi. Inoltre, il sistema Leverblock evita le aperture accidentali fino a quando la valvola di sicurezza non ha scaricato tutto il vapore. Nella confezione sono inclusi anche il cestello per la cottura a vapore, l’ecodose e il ricettario. La potete acquistare su Amazon scontata a 127,88 euro invece di 162,60 euro.

Pro: grazie al sistema di apertura Easy Opening, alla valvola d’esercizio a due posizioni e al sistema Leverblock, Domina Vitamin è facile da usare e molto sicura. È adatta anche al piano cottura a induzione.

Contro: il coperchio non può essere lavato in lavastoviglie, per non danneggiare guarnizioni e valvole. È abbastanza costosa.

Lagostina Domina Vitamin Pentola a 2 Pressioni, Easy Opening, Acciaio Inossidabile, Diametro 22 cm, 7 Litri -23%

5. Pintinox Facile

pentola a pressione da 7 litri Pintinox Facile

Se cercate una pentola a pressione facile da usare, vi consigliamo la Pintinox Facile. È realizzata in acciaio inox 18/10 e ha il fondo a bilanciere, adatto a tutti i piani cottura, incluso quello a induzione. La valvola ha due pressioni di funzionamento, per cuocere diversi tipi di alimenti, anche quelli delicati, come le verdure. Sul coperchio c’è anche un pratico timer. Può essere lavata in lavastoviglie. La trovate su Amazon a 96,68 euro.

Pro: è molto facile da usare, adatta a tutti i tipi di piani cottura e lavabile in lavastoviglie.

Contro: molti utenti Amazon che l’hanno recensita hanno avuto problemi con il timer, che non sempre funziona.

Pinti Inox Pentola a Pressione 7 litri Facile

6. San Ignacio Duna

pentola a pressione da 7 litri San Ignacio Duna

Se volete una pentola a pressione da 7 litri economica, ma di buona qualità, la San Ignacio Duna potrebbe fare al caso vostro. È realizzata in acciaio inox e il suo coperchio a forma di curva è facile da aprire e chiudere. La valvola di sicurezza rilascia automaticamente vapore se la pressione sale oltre il livello di sicurezza e impedisce l’apertura fino a quando c’è pressione. Non è adatta al piano cottura a induzione. La trovate su Amazon a 36,40 euro.

Pro: costa pochissimo, ma è realizzata comunque con materiali di ottima qualità.

Contro: non è adatta al piano cottura a induzione.

SAN IGNACIO Premium-olla a Pressione 7l SGP Duna, Acciaio Inox, Cromato

7. Galileo Casa Carlotta

pentola a pressione da 7 litri Galileo Casa Carlotta

Anche la pentola a pressione Carlotta di Galileo Casa è molto economica (costa poco più di 30 euro) pur essendo di buona qualità. È realizzata in acciaio inox 18/10 e la un triplo fondo termoradiante in acciaio-alluminio-acciaio. Il coperchio è dotato di apertura a leva e ben tre valvole di sicurezza. Il sistema di bloccaggio evita le aperture accidentali. La pentola ha i manici termoisolanti in bachelite, per una presa più sicura. È adatta a tutti i tipi di piani cottura, anche a induzione. La potete comprare su Amazon a 35,71 euro.

Pro: è realizzata con materiali di qualità, è adatta al piano cottura a induzione e costa poco.

Contro: ha solo funzioni base, non dà la possibilità di regolare la pressione su più livelli.

Galileo Casa 2192797 pentola a Pressione Carlotta 7 lt SBS cm 22, Argento

8. Fissler Vitavit Edition

pentola a pressione Fissler Vitavit Edition

Uno dei migliori marchi produttori di pentole a vapore è il tedesco Fissler. Purtroppo non produce pentole da 7 litri, ma solo da 4, 6, 8 e 10. La pentola che vi consigliamo per cucinare per 3-5 persone è la Fissler Vitavit Edition da 6 litri. È realizzata in acciaio inox 18/10 di alta qualità e ha il fondo CookStar adatto a tutti i fornelli, anche quelli a induzione. Il livello di cottura è regolabile, grazie a un pratico display di controllo cottura con segnale acustico e visivo. Nella confezione è incluso anche un cestello per la cottura a vapore. La trovate su Amazon a 248,90 euro.

Pro: secondo le recensioni, la pentola a pressione Fissler è una delle migliori sul mercato. Riesce a ridurre i tempi di cottura del 70%, mantenendo intatti i sapori degli alimenti.

Contro: l’unico lato negativo di questa pentola è il prezzo molto elevato.

Fissler, Pentola a pressione Vitavit Edition con chiusura con guarnizione, 6 L, Acciaio Inox (Edelstahl)

9. Seb Clipso Minut

pentola a pressione Seb Clipso Minut

La pentola a pressione Seb Clipso Minut è molto capiente (7,5 litri) e facile da usare. È realizzata in acciaio inox ed è garantita per 10 anni. Grazie al timer con sensore integrato, regola automaticamente temperatura e tempo di cottura, avvisando con un segnale acustico quando il cibo è pronto. Grazie al sistema di apertura con una sola mano, si apre e chiude facilmente. La potete acquistare su Amazon a 152,30 euro.

Pro: è molto pratica e facile da usare, grazie al timer con sensore che avvisa quando la cottura è terminata.

Contro: non è adatta a tutti i tipi di piani cottura ed è un po’ troppo costosa.

SEB P4624900 - Pentola a Pressione Clips Minut, Acciaio Inox, Inox, 7.5L

10. WMF Perfect

pentola a pressione WMF Perfect

Le pentole a pressione tedesche sono ottime e uno dei migliori marchi è WMF. La pentola WMF Perfect è appena più piccola di 7 litri (ha una capacità di 6,5 litri) ma è comunque ottima per le famiglie numerose. È realizzata in acciaio inox ed è adatta a tutti i tipi di piani cottura, anche quello a induzione. È lavabile in lavastoviglie, solo il manico del coperchio va rimosso e lavato a mano. Tutte le componenti sono impermeabili e inossidabili. La pentola ha ben 5 sistemi di sicurezza, chiusura a baionetta, 2 livelli di pressione e cottura e scala graduale interna. La trovate su Amazon scontata a 126,83 euro invece di 154 euro.

Pro: è realizzata con materiali di altissima qualità e, secondo gli utenti che l’hanno recensita, è facile da utilizzare e cuoce tutto alla perfezione. È adatta al piano cottura a induzione.

Contro: a prezzo intero è molto costosa.

WMF 792639990 Perfect Pentola a Pressione in Acciaio Inossidabile, 6.5 l -18%

Come scegliere la migliore pentola a pressione da 7 litri

Come abbiamo anticipato, in commercio si trovano diverse tipologie di pentole a pressione. Se dovete cucinare per tutta la famiglia, ma non escludete di dover cucinare anche solo per una o due persone, vi consigliamo di scegliere una pentola a pressione da 7 litri. Le pentole di grandi dimensioni, infatti, possono essere usate senza problemi anche non completamente piene, mentre quelle più piccole sono adatte solo a single o famiglie di massimo 2-3 persone.

Oltre alle dimensioni, dovete valutare anche i materiali della pentola. Le migliori sono quelle in acciaio inox, un materiale estremamente resistente al calore, ma anche molto costoso. Le pentole in alluminio sono più economiche, ma anche meno resistenti al calore e quindi più soggette all’usura nel tempo.

Tenete presente, poi, che non tutte le pentole a pressione sono compatibili con il piano cottura a induzione. Alcune, infatti, hanno il fondo troppo spesso. Se avete questo tipo di fornelli, quindi, prima di procedere all’acquisto verificate che la pentola a pressione sia adatta all’induzione.

Infine, valutate la marca, che è un’ottima garanzia di qualità. Tra i migliori marchi troviamo Lagostina, brand italiano specializzato da anni nella produzione di pentole a pressione, ma anche i tedeschi Fissler e WMF.

Dove comprare la pentola a pressione? Le offerte online

Tutti i negozi di casalinghi che vendono pentole vendono anche quelle a pressione. Ovviamente, la scelta è limitata e non possiamo assicurarvi che troverete i modelli che vi abbiamo consigliato. Per trovare un vasto assortimento, vi suggeriamo di cercare su Amazon, dove ci sono pentole a pressione di ogni tipo.

Oltre alla maggiore scelta, un altro vantaggio dello shopping online è il risparmio: i prezzi sono quasi sempre molto più bassi rispetto ai negozi fisici e spesso si trovano offerte, soprattutto nella sezione dedicata alle Offerte del Giorno di Amazon.

Fonte: Migliori pentole a pressione da 7 litri: classifica 2019, pro/contro e offerte

Che cosa fa un idraulico: ecco in cosa possiamo aiutarvi

Che cosa fa l’idraulico: ecco tutti i lavori che eseguiamo

Il servizio di idraulica rientra tra i più indispensabili. Se ci soffermiamo a riflettere sull'importanza dell’acqua, abbiamo sin da subito chiaro il perché. Utilizziamo l’acqua ogni giorno: per lavarci, per detergere la casa, per pulire i piatti.

L'acqua è un bene prezioso ed essenziale per la vita. Senza quest’ultima, infatti, la vita non avrebbe potuto proliferare.

È l’idraulico a occuparsi della manutenzione degli impianti idraulici? Ma non solo. Un idraulico ripara anche i rubinetti, controlla le tubature e molto altro. Quando avete problemi con il rubinetto, potete chiamare un idraulico di emergenza.

Ci sono diverse situazioni che possono causare disagi. Il rubinetto che perde, oppure una tubatura che ha ceduto. Alcune persone decidono di controllare dapprima il danno con le proprie mani, servendosi del fai da te. Tuttavia, il fai da te è sconsigliato se non si ha abbastanza manualità e soprattutto se non si conosce esattamente l’impianto della tubatura.

Per questo motivo, vi consigliamo di avere sempre in casa la mappa delle tubature. È importante e sarà utile anche all’idralico, che potrà capire dove cominciare a lavorare.

Sospetti una perdita di acqua? Chiamaci e la risolviamo!

Prima abbiamo menzionato le fastidiose perdite di acqua. Saremo sinceri con voi: non è una situazione piacevole. Quando sospettiamo una perdita di acqua, c’è molto da capire e soprattutto da quanto tempo.

Possiamo renderci conto della perdita in modo del tutto casuale. Sì, perché non sempre la perdita è evidente. Anzi, la maggior parte delle volte l’unico modo per capire se c’è un’effettiva perdita di acqua è controllare manualmente e chiudere tutti i rubinetti.

Il primo segno evidente di una perdita è il costo della bolletta. Se notiamo che spendiamo di più, ma utilizziamo la stessa acqua di prima, allora dovremmo controllare che non ci sia effettivamente una perdita in corso.

Questo controllo potrete eseguirlo da soli; in seguito, potrete rivolgervi ai servizi di idraulica per risolvere il problema. Nello specifico, l’idraulico si occupa degli impianti idrico-sanitari delle varie abitazioni, ma anche degli edifici più imponenti e dei comuni.

Oltre alla progettazione, l’installazione e la gestione, è importante il servizio di manutenzione, che vi permetterà di avere un sistema acquifero maggiormente efficiente. La manutenzione può suddividersi in ordinaria e straordinaria, in base anche all’entità del danno e a dove si desidera che l’idraulico operi.

Lavori di manutenzione e altro: servizi di idraulica, controlli e revisione

Di solito, l’idraulico interviene in caso di malfunzionamento delle tubature. Possono esserci dei guasti o delle perdite, oppure una tubatura otturata. Anche in questo caso, i disagi possono essere piuttosto problematici. Dunque, è importante agire nell’immediato, per prevenire problemi futuri alla tubatura.

Anche la pressione dell’acqua potrebbe rappresentare un problema. In questo caso, l’idraulico si occuperà della sua efficienza e del rendimento, sostituendo quegli elementi che possono deteriorarsi con il tempo, come i filtri o le guarnizioni. Non bisogna mai sottovalutare una manutenzione annuale delle tubature. Alla fine, prevenire è molto meglio che curare e si potrà evitare che la situazione peggiori drasticamente.

È possibile anche richiedere il servizio di Pronto Intervento Idraulica. In questo caso, l’idraulico provvederà a venire il prima possibile nella vostra abitazione per risolvere il problema in breve tempo. L’idraulico potrebbe dunque operare 24 ore su 24 e 7 giorni su 7, per garantire un servizio costante ed proficuo.

Nel restante dei casi, potrete semplicemente prenotare un appuntamento, per un controllo, revisione o manutenzione degli impianti idraulici. Per ogni informazione o dubbio, vi invitiamo a contattarci telefonicamente, oppure a inviarci una e-mail. Avremo cura di rispondervi e di dare una risposta a tutte le vostre domande.

Questo bellissimo uccello è metà maschio e metà femmina: cos’è il ginandromorfismo bilaterale

Questo bellissimo uccello è metà maschio e metà femmina: cos’è il ginandromorfismo bilaterale
in foto: Credit: Shirley Caldwell

Un incredibile esemplare metà maschio e metà femmina di cardinale rosso (Cardinalis cardinalis) è stato fotografato in Pennsylvania (Stati Uniti) da una coppia di appassionati di birdwatching, Shirley Caldwell e suo marito Jeffrey. Il loro amore sconfinato per gli uccelli li ha spinti a piazzare diverse mangiatoie nel giardino di casa, ed è stata proprio una di queste ad aver attirato alla fine di gennaio il magnifico passeriforme, un uccello conosciuto anche col nome di “cardinale della Virginia”, caratterizzato da uno spiccato dimorfismo sessuale.

Maschio di cardinale rosso. Credit: DickDanielsin foto: Maschio di cardinale rosso. Credit: DickDaniels

Il maschio, infatti, è tipicamente di un colore rosso acceso, mentre la femmina ha una colorazione grigio-brunastra con tonalità dal giallognolo al rosato, ed è molto meno appariscente. Quello fotografato ad Erie dai Caldwell si presenta con una colorazione perfettamente a metà strada tra quella del maschio e della femmina, ma perché è così?

Cos’è il ginandromorfismo bilaterale

L’esemplare immortalato in Pennsylvania ha una colorazione a metà strada tra il maschio e la femmina perché è esattamente di questo che si tratta, un uccello sia maschio che femmina, con caratteri maschili in metà del corpo e caratteri femminili nell’altra. Non si tratta di ermafroditismo, ma di un’altra condizione genetica chiamata ginandromorfismo bilaterale. È stata documentata in diversi animali come insetti, uccelli, crostacei ma non nei mammiferi. In parole semplici, questo uccello contiene più set di DNA, legati al coinvolgimento di quattro gameti (due spermatozoi e due ovuli). Gli ovuli fecondati separatamente si sono uniti e hanno dato vita a uno zigote, che rappresenta la “fusione” di due gemelli. Se questi gemelli sono maschio e femmina, originano un esemplare come il cardinale rosso fotografato ad Erie. Nei mammiferi possono manifestarsi diverse mutazioni sessuali, ma non il ginandromorfismo bilaterale poiché vi è l’azione degli ormoni sessuali a impedire che ciò accada.

Coppia felice. Il cardinale rosso fotografato dai Caldwell non è il primo osservato in questa condizione; una decina di anni fa fu documentato un altro caso da un ornitologo dell’Università dell’Illinois Occidentale, il professor Brian Peer. Ma c’è una netta differenza fra i due. Se quello osservato anni fa conduceva una vita solitaria, quello appena fotografato è stato visto in compagnia di un maschio, col quale interagiva col canto. Poiché le femmine di cardinale rosso hanno una sola ovaia funzionale, proprio quella sinistra, gli scienziati non escludono possa deporre uova e dar vita a prole feconda.

Femmina di cardinale rosso. Credit: Dhanakin foto: Femmina di cardinale rosso. Credit: Dhanak

Al di là degli affascinanti risvolti scientifici, l’incontro con questo incredibile uccello ha regalato un’emozione unica e indescrivibile alla fortunatissima coppia americana di birdwatchers.

Fonte: Questo bellissimo uccello è metà maschio e metà femmina: cos’è il ginandromorfismo bilaterale

Quante calorie si bruciano camminando? Come calcolarlo e i benefici per la salute

Quante calorie si bruciano camminando? Come calcolarlo e i benefici per la salute

Camminare può sembrare un’attività semplice, quasi banale, ma ha molti vantaggi per il nostro corpo, per la linea e per la salute mentale e fisica. In molti pensano che la camminata sia l’attività fisica per i pigri, per chi solitamente è sedentario e la utilizza come ripiego per non iscriversi in palestra: si tratta in effetti di un esercizio facile da eseguire, ma che richiede costanza per ottenere risultati. Ma quante calorie si bruciano camminando? Una camminata veloce e costante di almeno 30 minuti, coordinando la respirazione, può far bruciare fino a 300 calorie, ma molto dipende dal vostro peso corporeo e dal livello di difficoltà. Scopriamo allora quali sono i benefici della camminata e quante calorie si consumano camminando.

Perché camminare fa bene

Camminare dovrebbe essere un’attività inclusa nella nostra quotidianità, in quanto apporta molti benefici al nostro organismo. Innanzitutto migliora la salute dell’apparato cardiovascolare, prevenendo malattie croniche che potrebbero essere letali, come ictus e infarti. La camminata aiuta a dimagrire, soprattutto se associata ad una dieta ipocalorica preparata dal nutrizionista o dal dietologo. Inoltre allevia lo stress: camminare a ritmo veloce all’aria aperta produce una quantità di endorfine fino a 5 volte superiore al riposo. Parliamo dei cosiddetti “ormoni della felicità” che tengono lontani stress e depressione. Camminare favorisce poi la circolazione negli arti inferiori, prevenendo la ritenzione idrica. Inoltre stimola il processo di recupero da esercizio fisico intenso.

Come calcolare il consumo di calorie con un camminata

Il calcolo del consumo di calorie perse con la camminata dipende dal nostro peso corporeo, dai chilometri percorsi e dalla velocità della camminata, ma incide anche il grado di allenamento: i principianti bruceranno più calorie di chi è più allenato. Ecco quante calorie si perdono camminando.

Se pesate tra i 55 e i 65 chili, una camminata a velocità moderata (5kmh) vi farà perdere circa 100 calorie in mezz’ora. Con una camminata veloce (8kmh), invece, brucerete circa 185 calorie in 30 minuti. Se il percorso è in salita, (6kmh) in mezz’ora perderete 180 calorie circa, mentre in discesa (4kmh) circa 85 calorie.

Se il vostro peso è tra i 65 e i 75 chili, con una camminata moderata brucerete 112 calorie in mezz’ora, mentre con una camminata veloce perderete 214 calorie in 30 minuti. Su un percorso in salita, invece, potete bruciare circa 204 calorie, mentre in discesa 95 calorie, sempre in mezz’ora.

Se pesate tra i 75 e gli 85 chili, con una camminata moderata di mezz’ora perderete 127 calorie. Camminando velocemente potrete bruciare circa 245 calorie in 30 minuti. In salita le calorie bruciate in mezz’ora saranno 230, mentre in discesa scendiamo a 110 calorie bruciate.

Esiste poi un’equazione che vi permette di calcolare più o meno quante calorie si bruciano camminando: Spesa energetica= 0,70 * Km percorsi * peso corporeo. Quindi, una donna che pesa circa 60 kg e che cammina a passo sostenuto per 5 Km, consumerà circa 210 calorie ogni 5 Km percorsi.

Come rendere la camminata più efficace per perdere peso

Se volete rendere più efficace la camminata, così da bruciare più calorie e perdere peso, ci sono delle piccole strategie da mettere in atto. Innanzitutto diversificate la camminata, così non vi annoierete e otterrete maggiori risultati: alternate, ad esempio, 2 minuti di camminata moderata a 1 minuto di camminata veloce mentre, se volete sudare di più, camminate sulle scale oppure in salita. Altro stratagemma è quello di utilizzare dei pesi, che potete aggiungere al polsi o alle caviglie. Aggiugendo pesi durante la camminata potete raddoppiare le calorie bruciate e favorire la perdita di peso. Se utilizzate un contapassi o fitness tracker, ogni giorno provate a superare il numero dei passi precedenti: tentare ogni giorno di superare se stessi vi aiuterà a migliorare in poco tempo.

Fonte: Quante calorie si bruciano camminando? Come calcolarlo e i benefici per la salute

Navigation